Luchino

Parte da Modica, città del cioccolato e patrimonio dell’umanità, la storia di questa giovane ed intraprendente azienda che ha saputo coniugare il valore della tradizione con il gusto dell’innovazione.

Nel suo laboratorio Gianluca Rizza torna ad essere il piccolo Luchino e, giocando con la materia, il cacao biologico proveniente dalle cooperative di produttori del Perù crea artigianalmente un cioccolato unico al mondo.

Passione, tenacia e qualità fanno di Luchino un’azienda proiettata verso un mercato in crescita, sempre più attento alla genuinità dei prodotti e al proprio benessere.

Cioccolato di Modica

Fu intorno al 1500, che il cioccolato comparve in Europa per mano degli spagnoli, che a seguito dei loro viaggi nel nuovo mondo, ebbero modo di assaporare la xocoatl, scura e amara bevanda composta da fave di cacao, acqua e spezie, usata dalle popolazioni mesoamericane quale bevanda divina. Fu sempre per mano degli spagnoli che il cioccolato arrivò nella florida Conte di Modica dove a distanza di secoli il cioccolato, viene ancora prodotto secondo l’antica lavorazione a freddo.

Lavorazione del cioccolato
La massa di cacao, ottenuta dai semi tostati e macinati non privata del burro di cacao in essa contenuta, viene riscaldata per renderla fluida. A una temperatura non superiore a 40 °C viene mescolata a zucchero semolato o di canna e spezie come cannella, vaniglia, zenzero o peperoncino, oppure con scorze di limoni o arancia. Il cioccolato rimane comunque con elevate percentuali di massa di cacao, minimo 65%, anche nelle versioni “classiche” fino ad arrivare alle versioni purissime con 90% di massa di cacao.

Il composto viene sempre mantenuto ad una temperatura massima di 35-40 °C che non fa sciogliere i cristalli di zucchero che rimangono integri all’interno della pasta. Ancora pastoso, viene versato in apposite lanni (formelle di latta a forma rettangolare) che vengono battute sia perché abbia, una volta solidificato e freddo, la forma del suo contenitore sia per far venire in superficie eventuali bolle di aria e rendere il prodotto compatto. La barretta di cioccolato ottenuta è lucida con delle scanalature, a volte più opaca, ha un colore nero scuro con riflessi bruni, una consistenza granulosa e un po’ grezza.

La forza del prodotto consiste nella semplicità della lavorazione, nella masticazione granulosa e friabile (grazie alla mancata fase di concaggio e ai cristalli di zucchero) e nell’assenza di sostanze estranee (grassi vegetali, latte, lecitina di soia).

PRODOTTI

Start typing and press Enter to search

Translate »
X
Sono contento di averti qui Sacca
Benvenuto nella Galleria Sacca!
WooChatIcon 0