SACCA focus – Intervista a Emilia Faro

Breve nota biografica.

Emilia Faro nasce a Catania nel 1976. Dopo una laurea in farmacia studia storia dell’arte al Louvre di Parigi dove inizia a frequentare scuole d’arte e studi d’artista. Partecipa a diversi workshop tra cui Officine dell’arte con Stefano Arienti organizzato nel 2011 da Careof/Viafarni a Milano e residenze in giro per il mondo, un percorso formativo che ha educato e liberato il suo segno, in una continua evoluzione, prima sotto forma dell’acquerello, poi dell’installazione, del video e della scultura.

 

Da cosa trai ispirazione?

Dalla Natura e dall’uomo.

 

In riferimento alla tua produzione artistica, quali sono i linguaggi e i modi espressivi che prediligi? C’è un motivo ben preciso che ti spinge a preferire un mezzo piuttosto che un altro?

La pittura, l’installazione, la scultura e il video. Non ne prediligo nessuno in particolare, ma ci sono cose che ad esempio non posso esprimere se non con il video.

 

Potresti fornire una chiave di lettura dei tuoi lavori? Cosa ti prefiggi di trasmettere?

Vorrei trasmettere un messaggio che sia universale.

 

Emilia Faro, Corpi celesti di un’instabile dimora, tecnica mista su carta, cm 100×70, 2015

Nel tempo è cambiato il tuo lavoro? Se sì, come si è modificato?

Nel tempo il mio lavoro è cambiato. Le mie opere sono tutte frutti dello stesso albero, ma in stagioni diverse.

 

Sicilia terra amara o dolce? Qual è il tuo rapporto con essa? E come ti poni con tutto il resto?

Sicilia terra natale, amata, dolce e amara fonte di ispirazione. Mi pongo come abitatrice del mondo.

 

Cosa pensi del progetto SACCA? Ritieni che l’unione di più settori, con una sede fissa e una piattaforma online per la vendita, possano favorire l’accessibilità a un pubblico più vasto e trasversale?

Penso che il progetto SACCA sia innovativo e in questo momento tante gallerie si stanno convertendo alla vendita online. Il pubblico vasto? Dipende da quanto il nostro paese riuscirà a fare per la cultura.

 

Esprimi un pensiero in riferimento all’attuale periodo che stiamo vivendo e agli eventuali risvolti futuri.

È un periodo di ribaltamenti psicologici, sociali, economici. Non so dire che risvolti futuri ci saranno.

 

Domanda jolly! Dì qualcosa che ritieni possa rappresentarti appieno o riesca a sintetizzare al meglio il tuo lavoro, la tua persona o i tuoi progetti futuri.

Attenzione e disciplina.

 

Emilia Faro, Jump #2, stampa su carta e fili di cotone, cm 15×10, 2015

Ulteriori info e opere disponibili:

https://www.sacca.online/portfolio/emilia-faro/

Start typing and press Enter to search

Translate »
X
Benvenuto in Sacca
Benvenuto nella Galleria Sacca!
WooChatIcon 0